A processo poliziotti, arrestati da colleghi, che rapinavano commercianti

polizia19Roma, 26 novembre 2013 – Saranno processati i quattro poliziotti arrestati lo scorso giugno dai loro stessi colleghi con l’accusa di aver ricattato e rapinato alcuni commercianti stranieri. Lo ha deciso il gup che ha rinviato a giudizio il sostituto commissario Mario Belfiore, l’ispettore capo Umberto Sezzi, l’assistente Enrico Parisi e il sovrintendente Fabio Costantini. I quattro, che erano agenti della squadra mobile, compariranno il 20 febbraio prossimo davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Roma per rispondere, a vario titolo, di furto, peculato e concussione. Prosciolto, invece, Riccardo Gerlini, per il quale non fu mai applicata una misura cautelare. Diversi gli episodi contestati agli indagati dal pm Barbara Zuin, per fatti che vanno dal 2009 e arrivano al 2012. I poliziotti, secondo la procura, avrebbero abusato della loro posizione per acquisire vantaggi, non solo economici, in cambio di mancate denunce. Tra le vittime preferite figuravano dei negozianti cinesi. Belfiore e’ accusato anche di un episodio di violenza sessuale avvenuto negli uffici della Mobile ai danni di una colombiana, fermata per sfruttamento della prostituzione. E’ caduta, invece, l’accusa di tentata violenza ipotizzata a carico di Sezzi. (AGI)