Marò, l’India assicura: ”no pena di morte”

maròIl Governo smentisce le indiscrezioni di stampa

New Delhi, 28 novembre 2013 – L’India ha ribadito che ”il caso dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone non rientra tra quelli che sono punibili con la pena di morte”. Lo ha assicurato il portavoce Syed Akbaruddin, mettendo così fine alle ultime indiscrezioni diffuse dal giornale “The Hindustan Times” circa la possibile richiesta della pena capitale. (TgCom24)

Leggi anche:
Marò, stampa: ”non esclusa la richiesta di pena di morte”

Maro’: moglie Girone, il governo e’ stato sempre presente
Nel giorno dei marò assenti solo i politici