Cancellieri: ”indagine sulla morte del detenuto Perna”

carcere3Roma, 29 novembre 2013 – Una ”rigorosa indagine amministrativa interna” è stata disposta dal ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri sulla morte di Federico Perna, 34 anni, avvenuta l’ 8 novembre nel carcere di Poggioreale. Il ministro, ha espresso “condoglianze e personale vicinanza” alla madre di Perna ed ha auspicato che sulla vicenda sia fatta “completa chiarezza”. “Federico da 10 giorni perdeva sangue dalla bocca quando tossiva ed aveva bisogno di un trapianto di fegato”, ha detto la madre. Ed è stata proprio la donna a denunciare il fatto diffondendo la foto del ragazzo tossicodipendente da oltre 14 anni. Federico era anche malato di cirrosi epatica e di epatite C cronica oltre ad avere problemi di coagulazione del sangue e disturbi psichici. Dopo un giro tra le carceri italiane è finito a Poggioreale dove è morto l’8 novembre. La signora Nobilia, madre di Federico si sfoga al “Fatto Quotidiano”: “Mi hanno dato tutti versioni diverse. Mio figlio non doveva stare in carcere, abbiamo presentato tre referti medici legali. Non avevo il numero della Cancellieri”.