Picchiato perché ha difeso una ragazza “Se ricapitasse, farei le stesse cose”

ambulanzaSteso con un pugno, non ricorda quei momenti. Ricoverato in chirurgia

Pistoia, 29 novembre 2013 – Un colpo violento, violentissimo, tanto che il pover’uomo è caduto per terra perdendo temporaneamente la memoria e riportando una brutta ferita a un occhio. Un’agressione in piena regola che ha visto sfortunato protagonista un autista della Lazzi, l’azienda di trasporto pubblico locale, intervenuto per cercare di metter pace tra due giovani che stavano litigando. «Non capisco tutta questa rabbia. Ma sono sicuro che se mi dovessi trovare nella stessa situazione mi comporterei nello stesso modo». È soprattutto stupore quello che esprime il giovane autista della Lazzi.

«Davvero non riesco a capire perché mi abbia tirato un colpo tanto violento — prosegue l’autista ferito — io sono intervenuto solo per difendere quella ragazza. E sono scappati tutti e due. Non ricordo niente di quei momenti, ma sono sicuro che se mi dovessi trovare nella stessa situazione mi comporterei nello stesso modo». Un occhio nero e un vistoso cerotto sulla testa sono le conseguenze visibili di ciò che è accaduto. (La Nazione)