Elicottero polizia si schianta su pub “Almeno 6 morti a Glasgow”

elicottero glasgowGlasgow, 30 novembre 2013 – E’ salito ad almeno 6 morti e 32 feriti il bilancio provvisorio dello schianto nella notte di un elicottero della polizia su un affollato pub a Glasgow. Lo riferisce la rete Sky News, anche se la polizia finora si e’ limitata a parlare di un morto, aggiungendo pero’ che il bilancio e’ destinato ad aggravarsi.
L’elicottero, che aveva a bordo due agenti e un pilota civile, alle 23,35 ora italiana e’ piombato per cause non chiare sul locale, molto affollato al momento dell’impatto, e ha fatto crollare il tetto del locale, The Clutha, sulle rive del fiume Clyde. All’interno del pub oltre 100 persone erano riunite per ascoltare il concerto di una band. I soccorritori sono ancora sul posto per verificare la presenza di altre persone sotto le macerie.
Testimoni hanno raccontato che l’elicottero, che aveva a bordo due agenti e un pilota civile, e’ caduto come un sasso sull’edificio e il tetto ha ceduto. Un deputato laburista che passava in auto in quel momento sul luogo dell’incidente ha detto che la scena che si e’ trovato davanti agli occhi era “orribile”. I soccorritori lavorano da ore senza sosta, cercando le persone intrappolate tra i detriti e la polvere. Il premier britannico David Cameron ha espresso la sua vicinanza a vittime e soccorritori. Non e’ chiaro quante persone, dopo l’impatto, siano riuscite a fuggire dal locale The Clutha, nella strada Stockwell, sulle rive del fiume Clyde. Molti feriti, alcuni in modo grave, sono stati portati via subito dopo l’impatto e ricoverati in un vicino ospedale. Il premier scozzese, Alex Salmond, ha detto che considerata l’entita’ dell’incidente bisogna prepararsi all’eventualita’ che ci siano stati morti. Il deputato laburista Jim Murphly ha raccontato di esser arrivato sul posto prima dei soccorsi: “Ero a pochi metri di distanza e sono arrivato, pochi secondi dopo l’impatto”, ha raccontato alla Bbc. “Nessuno sapeva cosa fosse accaduto, ma ho visto il pandemonio delle persone che cercavano di uscire dal pub”. Murphly, che e’ il ministro ‘ombra’ per lo sviluppo internazionale, ha aggiunto che la scena che gli si e’ presentata dinanzi agli occhi era “terribile”: “Stando li’ si poteva vedere l’elicottero appeso e conficcato nella parte superiore del tetto e capivi che era successo qualcosa di molto grave”. “Le persone hanno formato una catena umana, l’una accanto all’altra, per cercare di portare fuori i feriti” Ma i soccorsi procedono a rilento perche’ l’edificio e’ molto instabile e, come ha detto uno dei presenti, si lavora con un approccio “metodico”: i vigili del fuoco cercano di mettere in sicurezza il tetto del pub, prima di accedere al suo interno per trarre in salvo quanti sono rimasti eventualmente intrappolati. Ci sono 125 vigili del fuoco sul luogo del sinistro e qualcuno sembra che abbia potuto parlare con alcune persone all’interno. Un’intera ampia zona della citta’ e’ stata isolata e sul posto sono arrivati anche i cani addestrati alla ricerca di persone tra le macerie.