Lombardia: spese pazze, chiesta archiviazione Civati e Rosy Mauro

rosy mauroMilano, 16 dicembre 2013 – La Procura di Milano ha chiesto di archiviare la posizione di Giuseppe Civati e altri 32 indagati nell’inchiesta sulle presunte “spese pazze” effettuate dai consiglieri regionali lombardi con i rimborsi pubblici.
L’archiviazione e’ stata chiesta anche per Rosy Mauro. Secondo i pm, il reato di peculato non e’ stato commesso da questi indagati anche in considerazione “della scarsa rilevanza economica del totale dei rimborsi richiesti per l’acquisto di beni non coperti da apprezzabile giustificazione. Infatti – si legge nella richiesta di archiviazione. La modestia di alcune spese, in un contesto generale di sostanziale correttezza e adeguatezza delle spese, anche considerate le maggiori e ingenti somme potenzialmente a disposizione, rende l’approccio dell’indagato estraneo a quella volonta’ di approfittamento illecito delle risorse pubbliche”. (AGI)