Trovata morta nel freezer, domani il compagno dai pm

giulio caria silvia caramazzaBologna, 16 dicembre 2013 – Sarà sentito domani dal pm Maria Gabriella Tavano Giulio Caria, accusato dell’omicidio della compagna Silvia Caramazza. La donna, 39 anni, era stata trovata morta in un congelatore a pozzetto, nell’appartamento che condivideva con Caria, il 27 giugno. Due giorni dopo il compagno (assistito dall’avv. Savino Lupo) era stato fermato in Sardegna e da allora si trova in carcere; recentemente è stato trasferito all’opg di Reggio Emilia, in osservazione per un periodo limitato. (ANSA)