Donna muore in una baracca sotto un ponte, forse a causa del freddo

polizia_notteBologna, 17 dicembre 2013 – Esclusa la morte violenta, molto probabilmente è morta di stenti e di freddo la donna polacca di 53 anni, trovata cadavere, domenica sera intorno alle 21.30, sotto un ponte in via Trenti a Ferrara. A chiamare la Polizia, giunta sul posto insieme al 118, è stato il compagno della donna, un ungherese di 47 anni. Entrambi risultano incensurati, disoccupati e senza fissa dimora.

Il cadavere era adagiato su di un giaciglio di fortuna fuori da una tenda da campeggio sistemata sotto il cavalcavia dove si era formata una mini-baraccopoli. Sul posto, all’arrivo dei soccorsi, anche un terzo uomo che ha tentato di tradurre quanto il compagno della vittima ha riferito agli agenti.

A chiarire le esatte cause del decesso sarà l’autopsia, ma ragionevolmente la donna, che viveva in condizioni di estrema povertà, è stata stroncata dal gelo. Al compagno i servizi sociali hanno offerto un alloggio in una struttura di accoglienza, ma l’uomo avrebbe per il momento declinato l’invito. La presenza della baraccoppoli è stata segnalata dalla Questura alla Polizia Municipale. (Adnkronos)