Massacra di botte la convivente e poi va a costituirsi

volante-poliziaPalermo, 17 dicembre 2013 – Al culmine di una lite avrebbe selvaggiamente picchiato la sua convivente, poi si sarebbe costituito. E’ accaduto ad Alcamo, in provincia di Trapani. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo, sessantenne, avrebbe pestato la donna, un insegnante di 58 anni, colpendola anche con un oggetto contundente nell’appartamento in cui la coppia viveva in via Pietro Novelli, nel centro storico. Immediatamente soccorsa, la vittima è stata trasportata in ospedale, l’uomo, invece, è stato ascoltato dalla Polizia e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. (Adnkronos)