Uccise l’ex compagna davanti al figlio, confermata condanna a 30 anni

Andrei Scripcariu claudia bianca beucaRoma, 17 dicembre 2013 – La Corte d’Assise d’Appello ha confermato oggi la condanna a 30 anni di reclusione per il giovane Andrei Scripcariu che la sera del 31 maggio dello scorso anno uccise a coltellate la sua ex compagna non curandosi che l’aggressione avveniva davanti al figlio della donna. A pronunciare la sentenza la Corte presieduta da Mario Lucio D’Andria che ha confermato cosi’ il giudizio con il rito abbreviato che si era svolto a Tivoli.

La donna, Claudia Bianca Beuca, fu colpita alla gola e al petto con numerose coltellate mentre era in automobile insieme all’assassino e al figlio minore di lei. Il delitto avvenne due mesi dopo che la ragazza aveva concluso i suoi rapporti con il romeno. (Adnkronos)