‘Custodiva’ pistole da guerra e munizioni Nato, arrestato

carabinieri55Napoli, 18 dicembre 2013 – I carabinieri della compagnia di Baiano (Avellino) hanno arrestato un piccolo imprenditore agricolo di Avella, di circa 50 anni, per detenzione illegale di armi e munizionamento da guerra. In particolare, a seguito di un’irruzione in una tenuta agricola del posto, i carabinieri della stazione di Avella, hanno rinvenuto una pistola da guerra di produzione cecoslovacca e il relativo munizionamento quantificato in oltre 50 cartucce, di cui alcune modificate artigianalmente, introducendo un’ogiva diversa rispetto a quelle originarie. Buona parte del munizionamento riportava impresso sul fondello, il simbolo che identifica il munizionamento Nato, in uso alle forze armate e di Polizia italiane. Gli atti sono stati inviati alla Procura di Avellino che coordina le indagini. (Adnkronos)