Rapinano farmacia ma lo scooter non parte, arrestati

Volanti della poliziaRoma, 18 dicembre 2013 – Colpo sfortunato per due romani che hanno cercato di rapinare una farmacia di Via Francesco Ferraironi, nel quartiere di Tor Pignattara. Nella tarda mattinata di ieri, G.R. 37enne e G.G. 43enne, entrambi romani e con diversi precedenti penali. G.R. è entrato come un normale cliente nella farmacia ed ha acquistato una confezione di cerotti, e dopo essersi guardato intorno, è uscito. Qualche minuto dopo ha fatto irruzione nella farmacia il complice, G.G. 43enne, anche lui romano e con precedenti, che travisato con una sciarpa scalda collo, un cappello di colore scuro e, armato di una pistola replica priva del tappo rosso, ha minacciato la titolare facendosi consegnare l’incasso, circa 500 euro.

Quando i due si sono incontrati all’esterno e sono saliti sullo scooter, parcheggiato vicino il luogo della rapina, hanno ripetutamente tentato di metterlo in moto, ma il mezzo non si è acceso. A quel punto hanno deciso di fuggire a piedi, dirigendosi verso Via Casilina. Nel frattempo era già scattato l’allarme alla sala operativa della Questura e gli agenti del Commissariato Torpignattara si sono diretti verso la farmacia, mentre quelli del Commissariato Porta Maggiore si sono fermati proprio in corrispondenza di un incrocio di Via Casilina per bloccare una delle possibili vie di fuga ai due rapinatori.

Qualche minuto dopo infatti, hanno notato due uomini che con dei caschi da motociclista stavano tentando di attraversare la strada in tutta fretta. Le descrizioni corrispondevano perfettamente alle ‘note’ diramate dalla sala operativa e i due sono stati bloccati. Nella tasca del giubbotto di uno dei due è stato rinvenuto anche l’incasso, circa 500 euro in banconote di vario taglio. I due sono stati accompagnati negli uffici del commissariato di Porta Maggiore dove, al termine degli accertamenti, sono stati arrestati per il reato di rapina aggravata in concorso. (Adnkronos)