Farmaci: oscurati siti web che vendevano medicine fasulle e droga

carabinieri nasRoma, 20 dicembre 2013 – Sette siti internet che vendevano farmaci pericolosi on-line sul territorio italiano e tre che commercializzavano droga. Sono stati oscurati per ordine della magistratura romana dopo essere stati individuati dai carabinieri del Nas in stretta collaborazione con l’Agenzia itlaiana del farmaco (Aifa). Le indagini – spiega una nota – si sono svolte anche sulla base delle direttive del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in materia di lotta alla contraffazione farmaceutica e alla vendita su internet. Farmaci per la cura della disfunzione rettile e anabolizzanti erano quelli principalmente venduti sui 7 siti oscurati: www.euroclinix.net; www.onlinecompra.it; www.farmacia20.it; www.internetmedico.it; www.farmaciaonlineitalia.com; www.farmaiadellalupa.net; www.compraresteroidi.com che commercializzavano online – sul territorio nazionale – principalmente farmaci per la cura della disfunzione erettile e anabolizzanti. Nello stesso contesto, il reparto Analisi – in collaborazione con il Sistema vazionale di Allerta precoce del dipartimento Politiche antidroga della Presidenza del consiglio dei ministri – ha fatto inibire altri 3 siti internet (www.azarius.it; www.funghi-magici.it; www.zamnesia.it) che offrivano in vendita le cosiddette Nuove Sostanze Psicoattive, chiamate anche ”smart drugs” o ”droghe nascoste”, inserite nella Tabella degli stupefacenti, di gran moda tra i giovani e meno giovani che ricorrono a internet per acquistarle. Dagli ultimi dati e’ emerso che – in Italia – oltre 80 giovani che hanno assunto queste nuove droghe sono stati ricoverati d’urgenza e sottoposti a cure intensive per curare gli effetti fortemente tossici causati dal loro consumo. I Nas, col Dipartimento politiche antidroga e A.i.fa., raccomandano di evitare assolutamente l’acquisto on line di farmaci ma di rivolgersi sempre a personale sanitario competente. (ASCA)