Papa Francesco fra i bimbi malati “grazie per i vostri sogni”

papa francesco bambin gesùCittà del Vaticano, 21 dicembre 2013 – “Vi ringrazio per i vostri sogni e preghiere, che avete raccolto in quella cesta: li presentiamo insieme a Gesu’, Lui li conosce e conosce quello di cui avete bisogno. Gesu’ ha con voi un legame speciale: vi sta sempre vicino”. Sono le parole rivolte da Papa Francesco ai bambini del reparto di oncoematologia dell’Ospedale Bambin Gesu’ dove si e’ recato questo pomeriggio in visita pastorale. “Voglio che non esistano piu’ le malattie”, ha confidato al Pontefice il piccolo Pietro. Sono tanti i desideri che i piccoli hanno consegnato a Francesco con i loro biglietti, raccolti in una cesta di vimini, presa in custodia da collaboratori del Papa. Alcuni sono piccole preghiere: “vorrei che il mondo migliorasse e non fosse cosi’ inquinato e che tutti gli abitanti non fossero cosi’ cattivi”, ha scritto un altro giovane paziente. E una bambina ha invocato: “Che queste belle giornate di sole portino nei nostri cuori gioia e speranza!”. Intanto il presidente dell’Ospedale, professor Giuseppe Profiti, rivolgeva un saluto a nome degli operatori anche degli altri centri pediatrici promossi nel mondo sotto l’egida del Bambin Gesu’. Francesco non ha pronunciato nessun discorso di risposta, d’altra parte nel testo preparato da Profiti c’erano diverse citazioni di interventi del Papa, compresa la battuta sulla Chiesa come “ospedale da campo” che Francesco aveva affidato alla Civita’ Cattolica nella sua famosa intervista. Ascoltata anche la citazione del brano della “Evangelii gaudium” sulle periferie esistenziali, il Papa ha infatti rivolto nuovamente la sia attenzione ai piccoli pazienti. (AGI)