Processo per morti da amianto: ammesse 70 parti civili

tribunale processo giustiziaRavenna, 22 dicembre 2013 – Sono una settantina le parti civili ammesse nel procedimento aperto per le morti e le malattie da amianto su 75 tra lavoratori del petrolchimico ravennate e loro familiari.Il Gup ha anche dato via libera alla citazione, quale responsabile civile, di Syndial spa del gruppo Eni. Il 6 febbraio si andrà nel merito delle udienze preliminari con le richieste di rinvio a giudizio del Pm per i 25 indagati, perlopiù dirigenti o capisettore del polo chimico romagnolo che si sono susseguiti negli anni. (ANSA)