Diede fuoco alla sua cella, detenuto tenta il suicidio

carcere2Genova, 30 dicembre 2013 – Il detenuto di Marassi che aveva dato fuoco alla cella il giorno della vigilia di Natale ha tentato di uccidersi. Ne dà notizia il sindacato di polizia Sappe. L’uomo, che ha tentato di impiccarsi con una fune costruita intrecciando la T-shirt strappata, è stato salvato dall’intervento della Polizia penitenziaria. “E’ grave – ha scritto Roberto Martinelli segretario del Sappe – che un carcere come Marassi, sovraffollato da 800 detenuti, non ci sia uno psichiatra in servizio al sabato”. (ANSA)