Terremoto: sopralluogo vigili del fuoco, nessun danno a Reggia di Caserta

Foto: archivio
Foto: archivio

Napoli, 30 dicembre 2013 – Ha riaperto poco prima di mezzogiorno la Reggia di Caserta, rimasta chiusa in mattinata per consentire ai vigili del fuoco e ai tecnici di verificare le condizioni del palazzo vanvitelliano alla luce della scossa di terremoto di ieri pomeriggio. Non è stata riscontrata alcuna fragilità, pertanto tutti gli spazi della Reggia sono visitabili. Chiusa solo la Quadreria, situata al pian terreno del secondo cortile della Reggia, per lavori di manutenzione non legati alla scossa di terremoto.

E’ stata subito massima l’attenzione sul palazzo reale casertano, considerata la poca distanza dall’epicentro del terremoto di magnitudo 4.9 individuato nell’area del Matese: ieri il ministro dei Beni culturali Massimo Bray ha avuto un contatto telefonico con il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio proprio per accertarsi su possibili ripercussioni della scossa sulla Reggia. (Adnkronos)