Trovato cadavere carbonizzato in una cabina dell’energia Enel

carabinieri6Taranto, 30 dicembre 2013 – Questa mattina, intorno alle 10.30, personale dell’Enel ha trovato all’interno della cabina primaria dell’energia elettrica in contrada ‘Lupini’, a Taranto, il cadavere carbonizzato di un uomo, caduto accidentalmente in uno dei trasformatori con tensione di 20.000 volts. La struttura serve gran parte dei comuni dell’area occidentale della provincia ionica. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri finalizzati a identificare il cadavere e a stabilire la dinamica dell’incidente. (Adnkronos)