Papa: Roma più bella se ospitale, accogliente e ricca di umanità

papa francesco3Roma, 31 dicembre 2013 – Roma “è una città di una bellezza unica”, ha detto il Papa, ma “ci sono tante persone segnate da miserie materiali e morali”, “povere, infelici, sofferenti, che interpellano la coscienza di ogni cittadino”: a Roma “sentiamo più forte” il contrasto tra l'”ambiente maestoso” e il “disagio sociale di chi fa più fatica”.

Roma “è una città piena di turisti, ma anche piena di rifugiati”, “è piena di gente che lavora, ma anche di persone che non trovano lavoro o svolgono lavori sottopagati e a volte indegni”: e tutti – ha detto il Papa nei Vespri – “hanno il diritto ad essere trattati con lo stesso atteggiamento di accoglienza e di equità”.

“La Roma dell’anno nuovo avrà un volto ancora più bello se sarà ancora più ricca di umanità, ospitale, accogliente; se tutti noi saremo attenti e generosi verso chi è in difficoltà; se sapremo collaborare con spirito costruttivo e solidale, per il bene di tutti”. E’ l’invito rivolto da papa Francesco nell’ultimo giorno dell’anno “per rendere un poco migliore la nostra Città”. (ANSA)