Ribalta cassonetti e prende a calci moto, arrestato: è un immigrato delle ‘bocche cucite’

cie roma1Roma, 30 dicembre 2013 – Ha buttato a terra e ribaltato in strada 16 bidoni dei rifiuti in ghisa e 14 motocicli in viale Guglielmo Marconi, a Roma. Un palestinese di 31 anni, irregolare sul territorio italiano e con precedenti, è stato sorpreso da una gazzella dei carabinieri mentre stava prendendo a calci 5 moto che aveva da poco scaraventato a terra all’angolo con via Pietro Blaserna.

L’uomo, che ha tentato di sfuggire all’arresto scagliandosi contro i militari, e’ stato fermato dai carabinieri. Dopo alcune testimonianze raccolte sul posto, i carabinieri hanno eseguito un’ispezione nelle vie limitrofe constatando che il palestinese, prima di scaraventare a terra le moto, aveva fatto lo stesso con i bidoni di rifiuti, danneggiando anche in più parti alcune centraline della rete elettrica. Il 31enne è stato arrestato dai carabinieri e portato in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Alla vigilia di Natale nel Cie di Ponte Galeria a Roma aveva partecipato alla protesta delle “bocche cucite”. (Adnkronos)