Tempo: previsioni fino alle 7 di domani

meteoRoma, 31 dicembre 2013 –  Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la circolazione depressionaria che ancora interessa le regioni meridionali e le centrali adriatiche si muove verso sud-est attenuandosi. Sul resto d’Italia la pressione si mantiene su valori relativamente alti e livellati determinando prevalenti condizioni di stabilita’ atmosferica. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: ampio e prevalente soleggiamento su tutte le regioni, con deboli velature in transito da ovest verso est. Dopo il tramonto e durante la notte formazione di foschie dense e nebbie in banchi nelle valli interne e sulle pianure. Tra la notte ed il mattino nubi basse in aumento sulla Liguria. Centro e Sardegna: su Marche ed Abruzzo si avra’ nuvolosita’ ancora consistente cui saranno associate locali precipitazioni sull’Abruzzo nel pomeriggio ma in successivo miglioramento; schiarite sempre piu’ ampie sul resto del centro, con velature su Sardegna e Toscana e qualche nube piu’ consistente, nel pomeriggio, sui settori orientali di Lazio ed Umbria e sul Lazio meridionale. Tra la notte ed il mattino nubi in aumento sula Sardegna. Nottetempo ed al primo mattino foschie localmente dense e locali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti. Sud e Sicilia: sulla Campania nuvolosita’ irregolare con locali precipitazioni sul settore orientale e meridionale ma in miglioramento dalla sera/notte; molte nubi sul resto del sud con precipitazioni associate che saranno piu’ frequenti su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia centro-meridionale, anche a carattere temporalesco e localmente intense sulla Sicilia orientale e sui settori jonici di Calabria e Basilicata tra pomeriggio e prima serata: migliora nella notte su Molise e Sicilia sud-occidentale. Temperature: massime in calo su Sicilia, Marche e pianura padano-veneta, senza variazioni di rilievo sul resto d’Italia o in lieve aumento sul settore alpino; minime in aumento su Sardegna, Sicilia e Calabria, in lieve calo al centro-nord. Venti: moderati settentrionali sulla Sicilia, con locali rinforzi sul settore ovest ed in lenta attenuazione; da deboli a moderati orientali sul meridione peninsulare; deboli settentrionali sulle regioni centrali con locali rinforzi, in rotazione dai quadranti meridionali sulla Sardegna nella notte; deboli variabili al nord, con locali rinforzi dai quadranti settentrionali sull’alto Adriatico. Mari: poco mossi il Mar Ligure e l’alto Adriatico; da molto mosso a localmente agitato lo Stretto di Sicilia, molto mossi lo Jonio ed il Tirreno meridionale, con moto ondoso in lenta diminuzione su quest’ultimo; mossi i restanti mari, con moto ondoso in diminuzione su alto Tirreno e lungo le coste del Tirreno centrale-settore est.(ANSA).