Ventenne incendia auto della madre

carabinieri notteTrento, 31 dicembre 2013 – Ha patteggiato 8 mesi di reclusione un ventenne che ieri ha incendiato l’auto della madre parcheggiata al centro commerciale Rover Center di Rovereto. Inspiegabili i motivi del gesto che il giovane piromane, incensurato, non ha voluto manifestare ne’ ai carabinieri, che lo hanno arrestato, ne’ al giudice. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il ragazzo, arrivato sul posto con una tanica di benzina, ha riversato completamente il suo contenuto sulla carrozzeria dell’auto della madre e poi ha innescato le fiamme che in breve hanno completamente distrutto la vettura. Tutto e’ avvenuto sotto gli occhi di quanti affollavano il parcheggio del centro commerciale e che fortunatamente non hanno registrato danni ai propri mezzi. Dopo il patteggiamento, con pena sospesa, il giovane e’ stato rimesso in liberta’. (ANSA).