Botti, 5 ragazzi e un adulto feriti gravemente Due con mani amputate, uno ustionato

botti capodanno3L’esplosione si è verificata in un capannone abbandonato

Roma, 1 gennaio 2014 – Dramma a Tivoli, alle porte di Roma. Cinque ragazzi sono rimasti gravemente feriti dallo scoppio di alcuni petardi che stavano confezionando in un capannone abbandonato. Due avrebbero subìto l’amputazione traumatica degli arti e sono stati ricoverati in ospedale in codice rosso. Un altro avrebbe subìto ustioni al volto. L’esplosione è avvenuta in via Colle Nocello. Sembra che nel capannone in disuso ci fossero anche altri ragazzi che sono fuggiti al momento dell’esplosione.
Tra i feriti c’è anche il genitore di uno dei minorenni coinvolti, che ha 46 anni, è tra i più gravi ed è stato sottoposto ad un’operazione. È rimasta ferita più lievemente anche la parente di uno dei ragazzi che era sul posto assieme alla madre di un altro dei feriti, che è stata soccorsa per malore a causa dello shock.

Rinaldo Frignani
Fonte: Corriere della Sera

Leggi anche:
Capodanno: fanno esplodere petardi, gravissimi 5 ragazzini
Feriti da scoppio petardi: grave anche genitore di un minore