Armato di coltello rapinò una banca, incastrato dalle telecamere

carabinieri bancaRoma, 2 gennaio 2014 – Dopo incessanti indagini, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata hanno identificato l’autore di una rapina compiuta, il 14 giugno dello scorso anno, ad una banca di via Casilina. Si tratta di un 38enne di origini piemontesi, già conosciuto alle forze dell’ordine. Nello specifico, l’uomo, entrò nell’agenzia armato di un coltello e si fece consegnare dal direttore circa 12mila euro. Grazie alle telecamere di videosorveglianza installate all’interno dell’istituto di credito e dagli esami effettuati dal Ris di Roma, i Carabinieri sono riusciti a risalire alla sua identità. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata e porto illegale di arma, si trova ora presso il carcere di Regina Coeli.

In un altro contesto, i Carabinieri della Stazione di Colonna, durante un servizio di controllo del territorio, in località Valle Martella, hanno fermato un 29enne romano che da un controllo effettuato tramite la banca dati, è risultato ricercato perché condannato a scontare 6 mesi e mezzo di reclusione per una rapina aggravata. L’uomo è stato accompagnato presso la propria abitazione, si trova agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. (Adnkronos)