Fratellini feriti in slittino: uno è grave, genitori multati

polizia piste da sciIl più grande dei due è stato trasportato d’urgenza al Meyer di Firenze. La polizia: “Non potevano entrare nel parco con lo slittino, c’erano i cartelli”

Pistoia, 2 gennaio 2014 – Oltre alla preoccupazione per i loro figli, sono tornati a casa con una sanzione amministrativa comminata dalla polizia per mancato rispetto della segnaletica i genitori dei due bambini che ieri sono rimasti coinvolti in un incidente sulla neve in Val di Luce.I piccoli, di 3 e 5 anni residenti a Livorno, giocavano con il loro slittino a bordo della pista Sprella, all’interno dell’area snow tubing, riservata ai salti e agli slittini, ma al momento chiusa per mancanza delle condizioni di innevamento.
Nonostante la rete e la cartellonistica di divieto, i genitori, che si trovavano in Val di Luce con alcuni amici, vi hanno accompagnato i bambini. Questi hanno risalito la pista per circa 150 metri, poi si sono lanciati in discesa. Un gioco pericoloso finito male. Circa a metà percorso i bambini hanno frenato con la leva di sinistra. Il bob ha così girato bruscamente a sinistra andando a sbattere contro il tapis roulant che attraversa lo snow park. I bambini hanno battuto la testa ed altre parti del corpo.
Sul posto sono interventi poliziotti sugli sci della Val di Luce, i carabinieri, i volontari Avssat e la Croce viola. La peggio l’ha avuta il più grande: sedendo davanti, ha riportato un brutto taglio sul labbro superiore ed una frattura allo zigomo destro ed è volato al Meyer di Firenze a bordo dell’elicottero Pegaso. Il fratello più piccolo invece è stato trasportato al pronto soccorso di San Marcello per accertamenti.

Elisa Valentini
Fonte: Il Tirreno

Leggi anche:
Due fratellini feriti durante discesa in slittino, uno è grave