Picchia e accoltella l’ex convivente, arrestato

violenzaPerugia, 2 gennaio 2014 – Un 49enne originario di Brindisi, è stato arrestato in flagranza di reato ieri sera dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei carabinieri di Perugia con l’accusa di tentato omicidio. L’uomo, S.P., è un pregiudicato, che ha picchiato e accoltellato la ex convivente, 34enne di origini peruviane.

L’uomo, domiciliato nella città pugliese, era arrivato ieri a Perugia per riavvicinare la donna, ma dopo una accesa lite, nel tentativo di farla tacere visto che aveva iniziato ad urlare, ha presto tre coltelli da cucina, e aggredendola ripetutamente, gli ha procurato lesioni da taglio, fortunatamente lievi, su tutto il corpo e in alcune delicate parti vitali.

I carabinieri, avvertiti dai vicini che hanno sentito le invocazioni di aiuto della giovane, sono intervenuti e hanno rintracciato l’uomo nelle pertinenze dell’abitazione, mentre, dopo essersi disfatto dei coltelli gettandoli dalla finestra, si stava dileguando nelle vie circostanti. La donna è stata immediatamente accompagnata all’ospedale di Perugia, dove dopo le cure e’ stata dimessa con una prognosi di 40 giorni, mentre l’ex convivente è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. (Adnkronos)