Salumi e biscotti scaduti al supermercato: avevano cambiato le date

carabinieri nas1Molti avevano fatto acquisti per il cenone di Capodanno

Venezia, 1 gennaio 2014 – Salumi, latticini, biscotti e caramelle. Tutto scaduto e in vendita all’interno di un supermercato in Corso del Sole a Bibione. I carabinieri e il personale dell’Asl hanno sequestrato 150 prodotti alimentari scaduti o con la data di scadenza contraffatta. Il blitz è avvenuto intorno alle 12.30 di martedì, ultimo giorno dell’anno durante il quale in molti hanno fatto la spesa in vista del cenone.

Ma di ciò che hanno comprato, alcuni articoli erano scaduti. I militari dell’Arma e l’Asl, infatti, hanno prelevato oltre un centinaio di prodotti alimentari che risultavano scaduti da diversi giorni. Molti di questi riportavano una data di scadenza diversa da quella reale. Probabilmente i gestori del supermercato, per riuscire a vendere ugualmente gli articoli, avevano modificato la data. Ora l’esercizio commerciale rischia diverse sanzioni amministrative ed eventualmente anche un provvedimento di chiusura.

Eleonora Biral
Fonte: Corriere del Veneto