Ubriaco, tenta di investire un agente e provoca incidente: arrestato

polizia stradale2Ascoli Piceno 2 gennaio 2014 – Tenta investire ubriaco e con un’auto non assicurata, oltre che una patente falsa, un agente della polstrada di Ascoli Piceno dopo un lungo e pericoloso inseguimento, provoca un incidente con un altra vettura ma alla fine viene bloccato e arrestato. Protagonista un nigeriano di 25 anni, WM le sue iniziali, residente ad Ascoli e regolare in Italia. I fatti sono avvenuti ieri notte a Spinetoli, lungo la strada provinciale 235. Una pattuglia della polstrada notava un alterco tra un gruppo di nigeriani, uno dei quali era appena sceso da un auto. Ma alla vista degli agenti, tutti gli africani rientravano improvvisamente nel mezzo e si davano alla fuga. Dopo vari tentativi gli agenti riuscivano a bloccare l’auto dei fuggitivi, ma subito dopo che un agente era sceso dalla volante , il conducente faceva retromarcia e ripartiva tentando di investirlo. Inutili i due colpi d’arma da fuoco sparati in aria dai poliziotti a scopo intidimidatorio, per cercare di fermare il mezzo. Nella nuova fuga la vettura con i nigeriani colpiva in pieno anche l’auto che proveniva dal senso opposto di marcia, provocando danni ingenti al veicolo e lesioni agli occupanti. Ma la corsa dei nigeriani si fermava 600 metri dopo il luogo dell’incidente. Due di loro si dileguavano nei campi dirigendosi a nord, mentre il conducente del mezzo scendeva in strada, finiva addosso ad un altra vettura in transito e poi si gettava nei terreni vicini, cadendo alla fine in un fosso canale della zona. A quel punto gli agenti lo bloccavano e arrestavano. Ora il nigeriano e’ rinchiuso nel carcere di Marino del tronto, ad Ascoli. Aveva in corpo un tasso alcolemico quattro volte superiore alla norma. (AGI)