Libano: morto in carcere leader di al-Qaeda Majid al-Majid

Majid al-Majid1Beirut, 4 gennaio 2014 – E’ morto in carcere Majid al-Majid, capo della cellula di al-Qaeda che ha rivendicato la responsabilita’ del duplice attentato del 19 novembre contro l’ambasciata iraniana a Beirut nel quale persero la vita 25 persone. Lo rende noto una fonte della sicurezza libanese al quotidiano The Daily Star.

Majid Mohammed Abdullah al-Majid, saudita, faceva parte della lista di 85 sospettati di terrorismo messa a punto da Riad. Era capo delle Brigate di Abdullah Azzam, formate da estremisti sunniti e parte della galassia di al-Qaeda. Soffriva di insufficienza renale. (Adnkronos/Aki)

Leggi anche:
Arrestato emiro di Al Qaeda, ordì l’attentato all’ambasciata Iran