Picchia la moglie, ‘braccialetto elettronico’ a marito violento per non farlo avvicinare

carabinieri[49]Roma, 4 gennaio 2014 – Maltratta la moglie per l’ennesima volta, i Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana arrestano un 56enne egiziano, applicandogli il ‘braccialetto elettronico’, così non potrà avvicinarsi alla consorte. Uno dei violenti episodi di cui l’uomo si è reso responsabile nei confronti della donna, risale allo scorso mese di novembre quando, in quella circostanza, intervennero i carabinieri notificando al 56enne il provvedimento emesso dall’Autorità Giudiziaria del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. Nei giorni successivi, l’egiziano ha più volte violato la prescrizione avvicinando e continuando a minacciare la donna.

A quel punto, le ulteriori indagini effettuate dai Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno permesso di acquisire gli elementi di prova in base ai quali il Gip del Tribunale di Roma ha disposto nei confronti dell’uomo gli arresti domiciliari e l’apposizione del dispositivo di controllo elettronico (c.d. ‘Braccialetto Elettronico’), per monitorare costantemente i suoi spostamenti, applicato secondo le procedure previste. (Adnkronos)