Ucciso a colpi di pistola mentre rientra a casa in bici

Foto: archivio
Foto: archivio

Milano, 4 gennaio 2014 – Stava pedalando in sella alla sua bici quando Alfredo Sandrini, quarant’enne di Sorico (Como), è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola che non gli hanno lasciato scampo. Un agguato in piena regola che ha avuto come teatro la statale che collega Domaso e Gera Lario.

Erano le 22 circa di ieri, secondo una prima ricostruzione, quando la vittima che stava tornando a casa è stata raggiunta dai proiettili, forse quattro, di piccolo calibro. A dare l’allarme è stata una donna, ma i soccorsi del 118 e il trasporto in ospedale non sono bastati: l’uomo è morto circa due ore dopo. Sulle modalità e sul movente dell’omicidio indagano i carabinieri di Como. (Adnkronos)