Accoltella il cognato per una lite, uomo arrestato a Guardiagrele

carabinieri notte10Ha sferrato due fendenti al cognato di 26 anni al culmine di una lite per questioni familiari. Il ferito non è in pericolo di vita

Chieti, 5 gennaio 2014 – Un uomo di 37 anni di Guardiagrele, del quale non sono state rese note le generalità, è stato arrestato dai carabinieri per tentativo di omicidio: ieri sera l’uomo durante una lite per vecchi dissapori e questioni familiari irrisolte, dopo aver afferrato un coltello da cucina, ha sferrato dei fendenti al cognato di 26 anni, ferendolo dapprima alle mani e poi alla schiena, all’altezza della scapola destra. La vicenda è stata ricostruita dai carabinieri della Stazione di Guardiagrele e del Nucleo Radiomobile della compagnia di Chieti e della stazione di Casacanditella che, una volta raggiunta l’abitazione dove era avvenuta la lite, hanno arrestato il 37enne padrone di casa. La vittima, seppur ferita, ha cercato di raggiungere la propria abitazione ma una volta in strada si è imbattuta in una pattuglia dei Carabinieri che, vedendolo ferito, lo ha soccorso chiedendo l’intervento del 118. L’uomo è stato dapprima portato all’ospedale di Guardiagrele e poi trasferito a quello di Chieti dove, anche se non in pericolo di vita, è stato ricoverato e sottoposto ad un intervento chirurgico. L’arrestato invece su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato associato al carcere di Chieti.

Fonte: Il Centro