Banchiere russo arrestato in val Gardena mentre era in settimana bianca

arresto Mikhail Anatolievich NadelEra latitante dal 2010 per aver sottratto indebitamente fondi dalla Asia Universal Bank del Kirghizistan, scovato in hotel dalla Polizia

Bolzano, 4 gennaio 2014 – Dopo tre anni di latitanza dorata è finito in manette Mikhail Anatolievich Nadel, l’ex amministratore delegato della Asia Universal Bank di Bishkek, capitale del Kirghizistan, sulla cui testa era stato spiccato nel 2010 un mandato di cattura internazionale. Gli uomini della squadra mobile di Bolzano, guidati dal commissario Giuseppe Tricarico, l’hanno preso in settimana bianca in Val Gardena, dopo sofisticate indagini.
Nadel è accusato di truffa e sottrazione indebita di circa 35 milioni di euro dalle casse della banca da lui diretta fino all’aprile del 2010. L’arresto è stato eseguito nei giorni scorsi, riferisce la questura, e sono in corso le pratiche per l’estradizione.

Fonte: Alto Adige