14 clandestini rintracciati sul Carso

polizia frontiera1Di età compresa tra i 14 e i 39 anni, tutti senza documenti: li ha trovati la polizia di frontiera in piccoli gruppi. La loro meta finale era il Nord Europa

Trieste, 7 gennaio 2014 – Non si arresta il flusso dei clandestini: altri quattordici, di età compresa tra i 14 e i 39 anni, sono stati fermati sull’altopiano carsico dalla Polizia di frontiera. Si tratta di migranti senza documenti di nazionalità bangladese, eritrea, pakistana e somala, tutti in buone condizioni di salute. Sono stati rintracciati, in piccoli gruppi, nell’ambito delle consuete attività di retrovalico rafforzate dalla polizia nel periodo festivo. I minorenni sono stati affidati a una struttura regionale, mentre per gli altri – tra cui due donne – è stato avviato il previsto procedimento amministrativo. Secondo le prime verifiche, per la maggior parte dei clandestini l’Italia rappresentava solo una tappa intermedia di un lungo viaggio attraverso la cosiddetta rotta balcanica, con destinazione finale i Paesi del Nord Europa.

Fonte: Il Piccolo