Ha un malore in casa, resta un giorno agonizzante sul pavimento

Foto: archivio
Foto: archivio

Salvato dal vicino di casa che non vedendolo ha allertato i vigili del fuoco. Entrati in casa da una finestra, hanno trovato l’ottantenne. Ora è ricoverato

Treviso, 6 gennaio 2014 – Sparito da un giorno. Nè passeggiate, nè spese, nemmeno un timido affaccio alla finestra di casa. Strano per un ottantacinquenne di Treviso, residente in via Fogazzaro. E strano soprattutto per un suo vicino di casa che alla fine, dopo un’intera giornata, insospettito anche dal fatto che l’anziano non rispondesse al campanello ha deciso di chiamare i pompieri.

I vigili sono intervenuti alle 21. L’uomo da un intero giorno non dava notizie di sè. E il loro intervento è stato provvidenziale come l’attenzione del dirimpettaio. Quando i vigili del fuoco hanno infatti raggiunto la finestra al secondo piano del piccolo stabile dove vive l’anziano, ed hanno aperto una finestra riuscendo ad entrare in casa, hanno trovato l’uomo sdraiato a terra, agonizzante e incapace di alzarsi. Era lì da ore.
Immediata la chiamata al 118 che si è precipitato sul posto, è entrato nell’appartamento aperto dai pompieri ed ha soccorso l’anziano trasportandolo d’urgenza all’ospedale.
Se è vivo, sotto stretta osservazione, lo deve all’attenzione del vicino di casa e alla solerzia dei soccorsi.

Fonte: La Tribuna di Treviso