Muore a 19 anni mentre sostiene l’esame

gaetanoNapoli, 7 gennaio 2014 – Gaetano Piccirillo, uno studente di 19 anni originario di Maddaloni ma residente a Caserta, è morto nel primo pomeriggio di oggi mentre si trovava nella sede di Piazzale Tecchio per sostenere un esame.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, il ragazzo avrebbe avuto un malore mentre si trovava in aula A e si è accasciato al suolo perdendo i sensi. Il padre, che lo stava aspettando in una sala adiacente, ha riferito che il figlio soffriva di problemi cardiaci. Avrebbe compiuto 20 anni il prossimo mese di febbraio.

Gaetano si è sentito male davanti la professoressa di Analisi matematica, Teresa Radici. A nulla è servito l’intervento dei soccorsi, arrivati poco dopo. Il ragazzo era già morto. Sull’episodio procede la polizia.

Pietro Salatino, presidente della Scuola Politecnica, ha detto: «È stata una tragedia, si è accasciato ed è morto. Siamo senza parole».

A parlare, anche il migliore amico di Gaetano: «Era il suo primo esame – ha detto con voce rotta dal pianto-. Abbiamo studiato insieme anche alle medie, condiviso tutto. Non posso crederci. E’ stata una tragedia».

di Cristina Autore

Fonte Il Mattino