Travolge un ragazzino e scappa, pirata della strada rischia il linciaggio

carabinieri60Un 29enne ha investito un 17enne, ma invece che soccorrerlo è scappato perché sapeva di aver bevuto troppo. Quando si è ripresentato a piedi sul luogo dell’incidente è stato aggredito da alcuni testimoni

Lecco, 6 gennaio 2014 – Un pirata delle strada ha rischiato il linciaggio e i carabinieri hanno dovuto proteggerlo per evitare che venisse aggredito. A scampare all’assalto è stato domenica sera un 29enne di Annone Brianza che investito un 17enne di Oggiono. Invece che fermarsi a sincerarsi delle condizioni del ragazzo ha per sul premuto sul pedale dell’acceleratore e si è dileguato nel nulla, perché sapeva di aver bevuto troppo, salvo poi ripresentarsi a piedi poco dopo sulla scena del sinistro confondendosi tra la piccola folla di curiosi.

Qualcuno tuttavia lo ha riconosciuto. I militari della stazione locale di Costa Masnaga per proteggerlo hanno dovuto accompagnarlo subito al sicuro, in caserma. Dagli accertamenti è emerso che aveva un tasso alcolico di 0,65 punti, nonostante fosse già trascorso del tempo dal momento dell’investimento. Per questo è stato denunciato sia per omissione di soccorso sia per guida in stato di ebbrezza. Con lui sono finiti nei guai anche un 28enne e un 27enne, anche loro di Annone, che si trovavano in auto con lui.

l veicolo, una Ford Focus, con evidenti segni di impatto, è stato sequestrato, mentre l’adolescente ferito è stato accompagnato in ambulanza all’ospedale Alessandro Manzoni di Lecco. Per prestargli le prime cure sono stati mobilitati sia i medici del 118 sia i volontari della Croce rossa. Avrebbe rimediato diversi traumi e lesioni, ma non corre pericolo di vita. Per precauzione è stato comunque trattenuto e ricoverato in osservazione.

D.D.S.
Fonte: Il Giorno