Evade dai domiciliari e chiede scusa ai poliziotti: non evita l’arresto

polizia20Napoli, 8 gennaio 2014 – Quando ha visto i poliziotti che lo hanno sorpreso fuori casa si è scusato ma questo non gli ha evitato l’arresto per evasione degli arresti domiciliari. Il fatto è avvenuto a Napoli. Protagonista un uomo di 48 anni. Gli agenti erano in via Tappia per un servizio di controllo quando hanno notato uno scooter il cui conducente, poco prima non si era fermato al posto di blocco. I poliziotti sono risaliti all’intestatario del motociclo accertando che si trattava dell’uomo, sottoposto al regime degli arresti domiciliari. I poliziotti quindi sono entrati all’interno dell’appartamento dell’uomo, ancora con la porta spalancata, dove lo hanno sorpreso. Papi ha chiesto quindi scusa ai poliziotti per essersi allontanato da casa.

Fonte: Il Mattino