Maro’: De Mistura; c’e’ ambiguita’ India, rinvio necessario

demisturaNew Delhi, 8 gennaio 2014 – Il rinvio dell’udienza oggi davanti ad un giudice speciale di New Delhi nella vicenda che coinvolge i maro’ “non e’ stato subito ma voluto dai nostri legali per l’esistenza di troppe zone grigie ed ambiguita’ da parte indiana”. Lo ha dichiarato oggi all’ANSA l’inviato speciale del governo italiano Staffan De Mistura. “La posizione italiana – ha spiegato – oggi come nell’udienza di dicembre era e rimane ferma”. Noi, ha aggiunto, “non possiamo accettare di procedere senza un capo di accusa chiaro (ancora una volta la polizia indiana Nia ha rinviato la presentazione del suo rapporto, ndr.) e senza la certezza che in esso non venga evocata la Legge sulla repressione della pirateria (SUA Act)” che prevede la pena di morte e il capovolgimento dell’onere della prova. De Mistura, si e’ appreso, utilizzera’ i prossimi giorni a New Delhi per consultazioni “a 360 gradi” e nello stesso tempo per concordare con Roma le prossime mosse in attesa dell’udienza fissata per il 30 gennaio.(ANSA)