Tenta di dar fuoco a un condominio con un barile di benzina, arrestato

carabinieri notte6Milano, 8 gennaio 2014 – Ha forzato il portone di un condominio di Lumezzane, in provincia di Brescia, portando al secondo piano un bidone di plastica da 30 litri pieno di benzina con l’intento di dar fuoco allo stabile. Un ragazzo, 21 anni, disoccupato e di origine albanese, è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri, dopo la segnalazione dei condomini, allarmati dall’odore di benzina. Secondo le prime ipotesi investigative, il giovane avrebbe reagito al torto subito da una ragazza, forse la fidanzata di un parente.

I carabinieri hanno anche trovato e sequestrato a bordo della sua auto il bidone e i tre accendini che dovevano essere utilizzati per completare il piano. Tra gli indumenti dell’arrestato, anche 2 grammi di hashish.

Il tribunale di Brescia ieri, dopo la confessione del 21enne, ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della definizione del primo grado di giudizio. (Adnkronos)