L’auto le passa sopra, bambina salva per miracolo

auto sfrecciaIncredibile avventura di una bimba di 4 anni investita mentre attraversa di corsa la strada

Sassari, 9 gennaio 2014 – È sparita sotto l’automobile che l’aveva investita, tra le urla del nonno e dei vicini di casa che avevano assistito impotenti all’incidente. Quando l’hanno vista agitarsi sull’asfalto, in lacrime e dolorante ma viva e vegeta, i testimoni quasi non credevano ai propri occhi. L’auto investitrice, una Fiat Punto, è infatti passata sopra il corpo della piccola senza che le ruote la sfiorassero. La bambina avrà tutta la vita per raccontare l’incredibile avventura che le è capitata una sera di gennaio. E sarà una delle poche persone a poter dire, raccontando un incidente stradale, di avere avuto un colpo di fortuna.
È successo ieri alle 18.30 in piazza Verdi, a Cargeghe, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale del paese. Una bambina di quattro anni, che i genitori avevano affidato al nonno, all’improvviso è sfuggita all’attenzione dell’anziano ed è corsa fuori di casa proprio nel momento in cui sopraggiungeva un’auto condotta da un operaio di Cargeghe. L’impatto è stato inevitabile, nonostante il disperato tentativo del conducente dell’utilitaria di evitarlo. L’uomo ha visto la piccola sparire e ha arrestato la vettura, quindi è sceso per prestare soccorso alla bambina. Intorno al corpo della piccola si sono radunate numerose persone, mentre il nonno si disperava e chiedeva aiuto con quanto fiato aveva in gola.
Nei primi istanti tutti hanno pensato al peggio. Invece, la bimba ha cominciato a piangere e a chiamare i genitori. E tutti hanno capito che non aveva riportato gravi danni. Quando il muso dell’auto l’ha colpita, la bambina è scivolata a terra ed è rimasta immobile mentre la Punto le passava sopra. Le ruote non l’hanno neppure sfiorata.
In piazza Verdi è intervenuta un’ambulanza della Croce blu, mandata sul posto dalla centrale operativa del 118. La piccola, figlia di una giovane coppia, è stata portata in “codice rosso” al pronto soccorso dell’ospedale civile Santissima Annunziata dove i medici hanno diagnosticato “solo” la frattura di un braccio e contusioni multiple.
Intanto, a Cargeghe sono intervenuti i carabinieri che hanno eseguito i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Fonte: La Nuova Sardegna