Lei lo accoltella, lui la prende a pugni: il figlio chiama i carabinieri

carabinieri4Firenze, 9 gennaio 2014 – Una lite tra marito e moglie iniziata per futili motivi e poi degenerata, tanto da indurre il figlio della coppia, ventenne, a chiedere l’intervento dei carabinieri. È accaduto ieri in un’abitazione nella zona di Rifredi a Firenze. Nel corso della lite la donna ha colpito l’uomo all’altezza del gluteo con un coltello da cucina, mentre il marito l’ha colpita con un pugno al volto che le ha provocato la frattura della mandibola. I due, originari della Romania, sono stati denunciati per lesioni. (ANSA)