Ucciso per uno schiaffo in strada: tre arresti

polizia6Bari, 10 gennaio 2014 – Tre persone sono state arrestate dalla polizia a Bari e Viterbo con le accuse di omicidio e tentato omicidio. Secondo le indagini della Squadra Mobile, i tre sono ritenuti responsabili della morte di Cosimo Fraddosio e del ferimento del padre della vittima, in un agguato a Bari il 30 ottobre 2009. Grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, gli investigatori hanno ricostruito il presunto movente e i presunti responsabili e mandanti del delitto.
Secondo le indagini, l’agguato fu una ritorsione per uno schiaffo per strada. In carcere, in esecuzione dell’ordinanza del gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, sono finiti Matteo Minella, di 47 anni, Giuseppe Misceo, di 49 anni e Giuseppe Amoruso, di 29 anni, quest’ultimo accusato dell’omicidio di Cosimo Fraddosio.(AGI)