Detenuto dà fuoco alla cella, 3 agenti intossicati

penitenziaria2Bologna, 11 gennaio 2014 – Un detenuto extracomunitario questa mattina nel carcere bolognese della Dozza ha dato fuoco alla cella: in pochi minuti si sono propagate le fiamme e una folta coltre di fumo, a causa dei materassi di spugna che bruciavano. Tre agenti intervenuti sono rimasti intossicati, sembra in maniera non grave; sono stati condotti in ospedale per accertamenti. Lo ha reso noto il Sappe. In E-R i detenuti al 31 dicembre 2013 erano 3.687 per una capienza regolamentare di 2.390 posti; 1.950 gli stranieri. (ANSA)