‘Pedinano’ un fornitore di merce contraffatta e scoprono un deposito in periferia

polizia19Roma, 17 gennaio 2014 – A bordo di un furgone giallo effettuava le consegne di merce a dei venditori ambulanti nel quartiere Appio Latino, a Roma. Lo hanno scoperto gli agenti del Commissariato Appio nel corso di alcuni controlli che hanno individuato un 23enne marocchino a bordo di un furgone sospetto. Lo hanno seguito a distanza mentre effettuava le consegne e riceveva le ordinazioni fino a quando non ha condotto gli agenti alla periferia della capitale.

Il giovane si è addentrato in una strada sterrata nelle campagne della zona di Spinaceto ed ha raggiunto una costruzione isolata ed ha parcheggiato il mezzo. A quel punto i poliziotti sono intervenuti e lo hanno bloccato. All’interno del furgone sono stati sequestrati numerosi articoli tra i quali diversi capi di abbigliamento, scarpe, borse, accessori griffati, tutti palesemente contraffatti e cd e dvd per un ammontare di alcune migliaia di euro. Nel casolare di campagna, utilizzato con ogni probabilità come deposito, i poliziotti hanno inoltre sequestrato altra merce pronta per la distribuzione.

Accompagnato negli uffici di Polizia, al termine degli accertamenti, il giovane nord africano è stato denunciato per ricettazione, possesso e vendita di merce contraffatta e riproduzione di dischi originali e guida senza patente. Gli investigatori proseguono le indagini per risalire alla provenienza della merce ed individuare eventuali legami con il circuito della distribuzione delle merci contraffatte nel mercato della capitale. (Adnkronos)