Ferisce agente dopo un controllo, arrestato venditore ambulante

polizia municipale2Un trentenne senegalese, di fronte alla richiesta dei documenti, ha reagito tentando la fuga, ma è stato bloccato dai vigili urbani in borghese

Livorno, 17 gennaio 2014 – Un controllo di routine della polizia municipale, nei confronti di un cittadino senegalese che stava trasportando merce contraffatta, ha avuto come conseguenza momenti di tensione, a causa della resistenza dell’uomo e del suo tentativo di fuga, durante il quale un agente è rimasto ferito a una mano. L’episodio è accaduto questa mattina, poco prima delle 10, in piazza Guerrazzi.
Le forze dell’ordine, in borghese, notando il venditore ambulante che trasportava un borsone di plastica, gli si sono avvicinati chiedendo di vedere i documenti. Improvvisamente il cittadino ha cominciato a dare in escandescenza, offendendo i vigili urbani, che a quel punto si sono visti costretti ad accompagnarlo al comando per procedere all’identificazione.
Il senegalese (di circa 30 anni) ha reagito violentemente tentando la fuga. Gli agenti della municipale sono riusciti però a intercettarlo dopo un breve inseguimento. Sul posto sono intervenute anche altre due pattuglie della municipale e un’auto della polizia di Stato. Durante il parapiglia, uno dei due agenti si è procurato una ferita al tendine della mano. Refertato al pronto soccorso, i medici gli hanno diagnosticato una prognosi di 30 giorni. Il cittadino senegalese è stato condotto negli uffici della polizia giudiziaria della municipale, dove è stato identificato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Revocato anche il permesso di soggiorno. Sarà giudicato domani per direttissima. Nel borsone, infine, sono stati rinvenute diverse paia di scarpe con marchi contraffatti.

Fonte: Il Tirreno