Dopo l’incidente aggredisce i carabinieri

carabinieri34Pavia, 20 gennaio 2014 – E’ uscito di strada con l’auto e ha aggredito il personale del 118 e i carabinieri di Stradella. Olec Sandr Bedratov, un ucraino di 25 anni che abita a Monticelli Pavese, è stato arrestato dai militari con l’accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Due carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Stradella sono finiti in ospedale e guariranno in una decina di giorni. L’uomo è stato accompagnato davanti al giudice del tribunale di Pavia e, ieri mattina, è stato rimesso in libertà. In attesa del processo avrà solo l’obbligo di firma alla caserma dei carabinieri di Chignolo Po.
La movimentata vicenda è avvenuta sabato sera poco prima di mezzanotte. L’ucraino era vicino a casa al volante della sua automobile. Per motivi che dovranno essere chiariti è uscito di strada e la vetutra è rimasta sul cigli della carreggiata. Per fortuna il giovane stava procedendo a velocità limitata e così a seguito dell’incidente non ha avuto gravi conseguenze. E’ uscito da solo dalla vettura ma qualcuno ha chiesto l’intervento del personale del 118. Sul posto è arrivata l’ambulanza e sono iniziati i problemi tra automobilista e soccorritori. Una discussione sempre più accesa ed è stato chiesto l’intervento dei carabinieri. A Monticelli è arrivato un equipaggio del nucleo radiomobile di Stradella. I militari hanno avuto il sospetto che l’uomo avesse bevuto troppo e hanno cercato di calmarlo. Ma è stato uno sforzo inutile. Olec Bedratov li ha aggrediti. Li ha colpiti a gomitate e, solo al termine di una dura lotta, è stato immobilizzato. I carabinieri lo hanno ammanettato, caricato in auto e accompagnato in caserma. Qui hanno cercato di ricostruire la vicenda anche grazie alla testimoniamza del personale sanitario. Al termine l’ucraino è stato arrestato con accuse piuttosto pesanti. Poi è stato riportato a casa, a Monticelli Pavese, dove è stato messo agli arresti domiciliari. Ieri mattina i carabinieri sono tornati in paese dove l’hanno prelevato per portarlo a Pavia davanti al giudice per la convalida del provvedimento. Intanto i due carabinieri sono stati medicati al pronto soccorso: per fortuna nel corpo a corpo hanno riportato solo qualche contusione. L’arresto è stato convalidato e Olec Bedratov è stato rimesso in libertà.

di Adriano Agatti
Fonte La Provincia Pavese