Gdf sequestra 1,3mln articoli nocivi, 3 denunce

guardia finanza17Bari, 19 gennaio 2014 – Militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bari hanno sequestrato merce per un valore di 1,3 milioni di articoli (componenti di telefonia mobile, cosmetici e presidi medici importati da Paesi extraeuropei, soprattutto dalla Cina) privi delle certificazioni di sicurezza e ritenuti potenzialmente dannosi per la salute, per un valore commerciale di oltre un milione di euro. Denunciate tre persone, ovvero il titolare di una ditta nonche’ i produttori e importatori della merce. I finanzieri hanno localizzato a Bari, sulla statale 98, un centro che commercializzava i prodotti in tutta la Puglia. Nel corso dei controlli sono state riscontrate anche violazioni alle normative in materia di sicurezza (scaffali carichi di materiale oltre la loro naturale portata) e salubrita’ sui luoghi di lavoro e alle prescrizioni in materia antincendio (porte antipanico bloccate da una griglia anteriore che impediva qualsiasi via di fuga). Per questo motivo e’ stato chiesto l’intervento dei funzionari dell’Ispettorato del lavoro e dei vigili del fuoco. (ANSA).