Rivolta al Centro accoglienza di Brindisi, due arresti

rivolta cara restincoBrindisi, 20 gennaio 2014 – Una sorta di rivolta contro gli agenti e gli addetti alla vigilanza si e’ scatenata ieri sera nel centro di accoglienza richiedenti asilo di Restinco, vicino Brindisi, a causa soprattutto di due immigrati nigeriani tornati nella struttura in stato di ebbrezza che hanno invitato alcuni connazionali a dargli manforte. Ben presto dalle invettive si e’ passati all’accerchiamento degli operatori da parte di una ottantina di ospiti che hanno anche sferrato calci e pugni costringendoli ad arretrare verso il posto di guardia.

Per fortuna altri immigrati di altre nazionalita’ hanno preso le difese degli agenti, consentendogli si sottrari alle violenze e di attendere l’intervento di colleghi di rinforzo. Quindi la maggior parte degli ospiti sono rientrati nei propri moduli abitativi, ad eccezione di un ristretto gruppo di nigeriani tra i quali E.K., 25 anni, e S.B., 18, entrambi in attesa di asilo politico, che hanno continuato con gli atteggiamenti aggressivi e violenti nei confronti delle Volanti e sono stati arrestati con le accuse di resistenza e minacce aggravate il primo e resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale il secondo. Un militare del Battaglione San Marco e’ stato ferito lievemente. (Adnkronos)