Svolgeva abusivamente l’attività di promotore finanziario, denunciato

guardia finanza16Alessandria, 20 gennaio 2014 – Un imprenditore agricolo di 40 anni, che svolgeva senza alcuna autorizzazione della Banca d’Italia l’attività di promotore finanziario, è stato denunciato nell’ambito di un’indagine condotta dai finanzieri della compagnia di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria. A quanto emerso dalle indagini, l’uomo provvedeva a raccogliere denaro, nell’ambito della provincia alessandrina, presso numerose persone interessate a investimenti di natura mobiliare e immobiliare, principalmente all’estero, per poi consegnarlo ad emissari di banche svizzere, di passaggio in Italia, per la successiva fase.

Contestualmente, venivano ritirati gli interessi, nel frattempo maturati sulle somme già investite, per ripartirli fra gli aventi diritto. In base ai dati acquisiti, le Fiamme Gialle hanno stimato, in pochi anni, una movimentazione complessiva di oltre 5 milioni di euro, che avrebbe consentito all’agricoltore casalese, sottoposto a verifica fiscale in quanto evasore totale per la seconda attività mai segnalata, di ricevere provvigioni per almeno 80.000 euro.

Sul conto dei 34 investitori alessandrini individuati (professionisti e imprenditori), la Guardia di Finanza ha avviato un’attività ispettiva per accertare la provenienza del denaro. Le somme sottratte a tassazione sono state segnalate all’Agenzia delle Entrate. (Adnkronos)